Address & Contact

Alle porte di Firenze, lungo la via Bolognese, poco prima di giungere nella frazione di Pratolino, si trova il parco monumentale costruito per il granduca Francesco I de’ Medici su disegno del Buontalenti dal 1569 al 1585e

All’epoca era arricchito da statue, grotte, fontane, giochi d’acqua con meccanismi idraulici che consentivano il movimento di automi. Al centro del Parco fu edificata un’imponente Villa nelle cui basamenta furono costruite alcune grotte artificiali.

Il complesso, abbandonato nel XVIII-XIX secolo dai successori dei Medici, i Lorena, andò in rovina e nei primi anni dell’800 venne abbattuta la Villa Medicea e ristrutturato il parco secondo i criteri romantici della cultura dell’epoca.

Nel 1872 il complesso fu comprato dal principe russo Paolo Demidoff che operò ingenti lavori di ristrutturazione del parco e di restauro dei monumenti trasformando l’edificio della Paggeria medicea in una villa detta appunto Villa Demidoff.

Nel 1981 divenne proprietaria l’Amministrazione Provinciale di Firenze che ne ha reso possibile un uso pubblico.

Oggi il parco, oltre che bellissimo polmone verde della zona, è spesso sede di manifestazioni di vario genere per le famiglie.