La città è dei bambini.

 
 


 
Da non perdere
 

 

Ragazza alla pari: guida alla ricerca e alla selezione

 

33
Pubblicato il 11 marzo 2014 da

 
La mini guida di Firenze Kids
 
 
Q

uando vi districate tra i vari nonni e babysitter che si occupano dei vostri figli se voi non ci siete; quando vi arrabbiate perché i bambini si sono ammalati e all’ultimo minuto non riuscite a trovare nessuno che possa prendersi cura di loro mentre voi correte ad un appuntamento di lavoro; quando vi dite che stasera volevate uscire ma la babysitter non può venire; quando pensate di mandare i pargoli a scuola di inglese – o francese, o tedesco – ma onestamente non sapreste come fare per questioni di tempo o economiche, avete mai pensato di aprire la porta di casa vostra ad una au-pair?
Au-pair – letteralmente “alla pari” e generalmente declinato in ragazza alla pari – è una ragazza, o perché no un ragazzo, tra i 18 e i 26 anni che decide di passare un periodo fuori casa per studiare o perfezionare una lingua straniera e, nel frattempo, vive con una famiglia occupandosi dei figli per alcune ore al giorno, in cambio di vitto, alloggio e una paghetta mensile.
L’idea vi incuriosisce? Ecco una piccola guida che risponderà alle vostre domande e vi aiuterà a capire se questa esperienza fa per voi e come fare per trovare la vostra au-pair:

Che differenza c’è tra una au-pair e una babysitter o una tata?

A differenza di una tata o di una baysitter, una au-pair non è una persona che lavora per voi ma sarà, per tutto il periodo di permanenza, un nuovo membro della vostra famiglia. La au-pair vivrà con voi e sarà una sorta di figlia grande, che darà una mano nella gestione della quotidianità familiare e per la quale voi farete le veci di genitori nei suoi mesi di permanenza in Italia.

Che cosa fa una au-pair?

Una au-pair vive in casa con voi e si occupa dei bambini un numero di ore variabile a seconda degli accordi presi. Nelle ore in cui si occupa dei bambini la au-pair parlerà la propria lingua con i vostri figli, potrà andarli ad accompagnare o a riprendere da scuola, all’occorrenza potrà preparare loro il pranzo o la cena, aiutarli con i compiti, insegnare loro una lingua straniera e fare, insomma, tutto quello che farebbe una babysitter. La au-pair usufruirà di vitto e alloggio ma vi darà anche una mano nella normale quotidianità familiare, ad esempio ad apparecchiare e sparecchiare la tavola o riempire e svuotare la lavastoviglie, e avrà cura della propria stanza e delle proprie cose da lavare.

Come si trova una ragazza alla pari?

La modalità più comunemente utilizzata per trovare una ragazza alla pari è rivolgendosi alle numerose agenzie che si trovano on-line e che forniscono un servizio di intermediazione a costi variabili tra i 30 e gli oltre 300 Euro. Ci sono le agenzie di intermediazione – come ad esempio International Au Pair Italy – che mettono in contatto le candidate au-pair con le famiglie e che offrono un servizio di pre-selezione dei candidati e svolgimento di tutte le pratiche burocratiche, oppure i siti web – il più noto Au Pair World – che invece, più semplicemente, offrono la possibilità di registrarsi come famiglia ospitante e consultare all’interno di un vastissimo archivio di profili, quelli dei candidati au-pair che corrispondono ai vostri criteri di ricerca. In quest’ultimo caso il lavoro di selezione spetta direttamente alla famiglia, così come lo svolgimento di tutte le eventuali pratiche burocratiche (eventuale richiesta visto, contratto, etc…).

Quali sono le caratteristiche necessarie per essere una famiglia ospitante?

Per ospitare una ragazza alla pari è necessario avere almeno un figlio da accudire che viva permanentemente in casa e che sia minore di 16 anni e avere la disponibilità di una camera privata per la ragazza. Sarà necessaria anche una buona di dose di apertura mentale, la voglia di aiutare la vostra nuova “figlia” a familiarizzare con l’italiano e il piacere di conoscere una nuova cultura e di condividere la vostra casa e le vostre cose con una persona in più.

Come si seleziona una au-pair?

Se siete voi ad occuparvi della selezione della vostra au-pair è opportuno scriversi e magari parlarsi, raccontare di sé, della propria vita, delle proprie abitudini e fare domande, tutte quelle domande che ritenete opportuno fare alla persona che, insieme a voi, si occuperà dei vostri figli. Non tralasciate nulla. Non lasciate niente al caso anche per quanto riguarda le vostre priorità: parlate del vostro rapporto con la televisione, ad esempio, o con il web, in modo tale che la ragazza sappia da subito qual è la vostra impostazione in merito e se avrà voglia di adattarvisi.

Quante ore lavora, quanto costa?

Il rapporto di scambio ore lavorate/paghetta può essere di diversi tipologie:

  • Demi Pair: 15 ore settimanali + 2 sere di babysitting, per una paghetta di minimo 40 Euro settimanali
  • Demi Pair Plus: 20 ore settimanali + 2 sere di babysitting, per una paghetta di minimo 50 Euro settimanali
  • Au Pair: 30 ore settimanali + 2 sere di babysitting, per una paghetta di minimo 70 Eurto settimanali
  • Au Pair Plus: 40 ore settimanali + 2 sere di babysitting per una paghetta di minimo 80/90 Euro.

Generalmente la au-pair non dovrà lavorare più di 5 ore consecutive al giorno e dovrà essere rispettata la sua esigenza di seguire eventuali corsi di lingua o altri corsi. L’orario dovrà quindi essere valutato di comune accordo valutando le rispettive necessità e cercando di trovare la sistemazione più adatta alla situazione.
Il costo totale va leggermente oltre la paghetta settimanale perché chiaramente la ragazza consumerà tutti i pasti con voi e quando sarà da sola a casa cucinerà con le cose che voi avrete comprato. Ricordatevi sempre che la au-pair è parte della vostra famiglia e come tale deve essere trattata. Quando la ragazza resta con voi per un periodo lungo (dodici mesi circa) è opportuno darle un mese extra alla fine del periodo come bonus da utilizzare per una vacanza.

E quando la famiglia va in vacanza?

Quando la famiglia va in vacanza generalmente la ragazza la segue. I costi per la famiglia dunque aumentano un po’ ma volete mettere la pazza gioia di potersi permettere una serata romantica solo voi due mentre siete in vacanza, che so, a Parigi?

I

n conclusione resta soltanto da dire che avere una au-pair non è una esperienza che si addice a tutti. Ci vuole curiosità, voglia di conoscere persone e culture nuove e un gran senso dell’ospitalità. In cambio si ottiene moltissimo: oltre ad una persona in più a cui imparerete a volere bene come parte della famiglia, avrete dei figli che parlano una lingua straniera, un aiuto sempre in casa e una persona giovane che contribuirà con entusiasmo alla storia della vostra famiglia.


Irene Chellini

 
Antropologa, freelance writer, blogger e scout letteraria, Irene Chellini ama fare lunghi viaggi, vivere lentamente e mangiare bene. È mamma da un anno di una bimba buffa e tiene un blog, Facciamo che sono mamma, in cui, fondamentalmente, si parla di sopravvivenza quotidiana.


33 Comments


  1.  
    16
    silvia

    Sto cercando una ragazza alla pari periodo estivo giugno-settembre a ROMA




  2.  
    15
    edjlene

    Salve sono ragazza mulatta,nativa brasiliana con cittadinanza italiana.Seria,paziente,ordinata,volenterosa,non fumatrice.Amante animali ma per motivi allergici diagnosticati(peli d’animali) mi è sconsigliato lavorare in ambienti con amici a 4zampe.Mi sposto tramite mezzi pubblici in quanto sono contraria all’inquinamento ambientale.Le mie pregresse esperienze lavoratrici riquardano le mansioni di stiratrice in ditta e lavanderia(10anni)con contratto assunzione regolare-magazziniera presso cooperativa(6anni)contratto ass.reg-Assistenza anziani(5mesi,lavoro a nero).Disoccupata dal 2015,sarei disposta a fare nuove esperienze nel ruolo di babysitter,ritenendomi disponibile sia part-time/full-time,con cifre mensili da concordare,in quanto non sono esigente e non possiedo nessuno a carico per spese famigliari(marito e figli)..NB:rispondo soltanto per annunci chiari e seri.Saluti da edjlene




  3.  
    14
    giusi

    Salve a tutti, sto cercando una famiglia alla pari ad una ragazza di Catania che per motivi di studio si trasferisce a Firenze.Preferibilmente in centro a Frenze.al piu presto




  4.  
    13
    sabina franco

    Ciao a tutte sono Sabina, mamma single con due bimbi di 5 e mezzo e 7 anni maschio e femminuccia. Cerco una ragazza alla pari che mi aiuti nella gestione degli stessi durante le mie ore di lavoro. credo possa bastare un orario base di 15/20 ore sett + 2 baby sitting serali non necessari sempre. Abitiamo a Treviso periferia …….se qualcuna è interessata a diventare la sorella maggiore di Edoardo e Diletta mi scriva !!!!!! 🙂 un abbraccio




  5.  
    12
    jenny

    Ciao,
    io e mio marito lavoriamo dalle 08,00 alle 20,00 la sera e abbiamo un figlio di 11 anni
    che quest’anno frequenterà la 1^ media.
    Cerco una ragazza alla pari che possa seguirlo il pomeriggio quando esce dalla scuola e lo aiuti nei compiti e in altre attività come accompagnarlo agli allenamenti di calcio se non possiamo noi.
    Inoltre aiutarci a preparare la cena se fosse necessario, insomma quello che farebbe una sorella maggiore all’interno di una famiglia.




  6.  
    11
    Daniela

    Ciao, cerco una ragazza alla pari madrelingua inglese per il periodo estivo. Zona Cuneo.




  7.  
    10
    Elena

    Ciao a tutti,

    Sono Elena di Barcellona, vengo a Firenze per studiare arte sacra da ottobre 2016 a luglio 2017 . Le classi sono dalle 9h alle 17h , posso fare altre operazioni per la famiglia (babysitter , assistenza domiciliare , ecc ) più tardi . Sono 24 anni e ho studiato architettura . Grazie!




    •  
      duilio marco filippino

      buongiorno Elena, se ancora cerchi posso offrire ospitalità in cambio di piccolo aiuto per mio padre, fare la spesa insieme a lui, aiutarlo in cucina se serve. E’ perfettamente in grado di fare da solo , ma sarei più tranquillo con una presenza almeno la notte.




  8.  
    9
    Eleonora

    Ciao a tutti,
    Sono Eleonora di Macedonia, sto cercando una famiglia che ha bisogno d’auito nelle facende domestiche e di una tata per i bambini. Voglio fare quel lavoro in Italia perche ho bisogno di miglioramento del mio italiano. Ho una bellissima esperienza come ragazza alla pari, ho fatto questo lavoro tre volte, sempre in Italia, durante il periodo estivo.
    Contattate mi pure!
    Ele




    •  
      duilio marco filippino

      buongiorno Eleonora, se ancora cerchi posso offrire ospitalità in cambio di piccolo aiuto per mio padre, fare la spesa insieme a lui, aiutarlo in cucina se serve. E’ perfettamente in grado di fare da solo , ma sarei più tranquillo con una presenza almeno la notte. Possibile piccolo compenso mensile
      cari saluti




  9.  
    8
    Federica

    Ciao a tutti,

    siamo una famiglia di Empoli, vicinissima a Firenze, 30 min. in treno, servitissimo negli orari, e abbiamo 2 bambine di 10 mesi e 7 anni. Sto cercando una ragazza che possa aiutarmi nella gestione familiare, io e mio marito lavoriamo entrambi nella nostra attività e non abbiamo nonni presenti su cui appoggiarci. Questa la mia mail: federica@lrlandi.it




  10.  
    7
    Alessia

    Buongiorno,
    sono Alessia e cerco una sistemazione alla pari a Firenze per concludere il mio corso di lingua inglese.
    Sarei felice di contraccambiare l’ospitalità con quello che serve (cucinare, tenere in ordine la casa, portare i bimbi a scuola ed aiutarli nei compiti).
    Chiedo gentilmente di valutare la mia candidatura.
    Grazie.
    Cordiali saluti,
    Alessia




    •  
      Alessandro

      Ciao, stiamo cercando una ragazza alla pari, abitiamo a Firenze e abbiamo 2 gemelli di 1 anno, se possiamo sentirci per telefono e/o fissare un appuntamento.
      Grazie
      Alessandro




  11.  
    6
    Valeria

    Ciao mi chiamo Valeria cerco una sistemazione alla pari a firenze per poter continuare a frequentare il mio percorso di studi all’università di Firenze (cdl matematica)
    Ho avuto esperienze con i bambini per privati e ho lavorato un anno presso un asilo
    Inoltre posso aiutare per i compiti (matematica e lingue straniere!)
    Vi prego di accogliere la mia candidatura




    •  
      maria Camilla

      Salve Valeria, siamo una famiglia con 2 bambini piccoli abbiamo bisogno di una ragazza alla pari da fine marzo fino ad ottobre abitiamo a Barberino val d’ elsa.. può interessarti?
      grazie Camilla
      3492827131




  12.  
    5
    Manuela

    Salve, sono una ragazza di 20 anni che desidera essere una ragazza alla pari per poter studiare restauro a Firenze. Adoro i bambini e con piacere svolgo tutte le mansioni domestiche. Se c’è una famiglia disposta ad accogliermi, sarei felice di conoscerla e di poterla aiutare. Aspetto una vostra risposta al più presto.
    Cordiali Saluti
    Manuela Di Giorgio




  13.  
    4
    Marco

    Salve! Ma un ragazzo che vuole fare un’esperienza alla pari è così fuori dal mondo?? non capisco perché su internet questo tipo di attività sembra essere rivolta esclusivamente al genere femminile. Siamo nel 2015, diciamo basta agli stereotipi sull’uomo incapace di svolgere determinati ruoli!
    Credo che per parlare di lavoro “alla pari” si debba anzitutto considerare maschi e femmine “alla pari” …appunto!
    Ci sono tanti giovani uomini dotati di quella sensibilità e quella passione tale da voler compiere un’esperienza del genere, io ne faccio parte.
    Sono un ragazzo di 24 anni, e vivo a Firenze. Studio Psicologia dello sviluppo e dell’educazione e svolgo volontariato all’ospedale pediatrico Meyer dove entro in contatto diretto con i bambini.
    Ad Ottobre vorrei iniziare un periodo di lavoro alla pari presso una famiglia, restando nella mia città, ma a quanto pare è più facile trovare lavoro in banca! Qualcuno può aiutarmi, indirizzandomi verso qualche ente o sito web che si occupa di accogliere le domande di TUTTI gli aspiranti candidati? Niente agenzie a pagamento… trovo assurdo che si debba pagare per trovare lavoro.
    Grazie a chi non storcerà il naso!




  14.  
    3
    Valentina

    Salve, sono una ragazza di 18 anni e volevo diventare au pair a Firenze per poter frequentare una scuola di grafica e avere un lavoro che mi piaccia.
    Volevo chiederle se lei ha bisogno o conosce qualcuno che abbia bisogno di una ragazza per i suoi bambini.
    Grazie mille,

    Valentina




    •  

      ciao sono katia abito a fiesole vicino firenze se vuoi metterti in contatto i8l mio cell e’ 3932219305 grazie




    •  
      Vincent Paul Piccinno

      Ciao Valentina.
      Noi abitiamo a Figline Val D’arno a 20 km da Firenze e con il treno si raggiunge Firenze in soli 20 minuti. Inoltre abbiamo un’altro appartamento in centro per esigenze di appoggio.
      Abbiamo due bambini e avremmo bisogno di una psizione full dove ovviamente ci si potrebbe accordre meglio per il weekly ocket money superiore.
      la email per rispondere è: vincentpaulpiccinno@gmail.com
      A presto




  15.  
    2
    Sofia

    Ciao, ho seguito i vostri consigli e vi ringrazio, ma segnalo che Au Pair International ha chiuso! Ho preparato l’application form ma una mail di risposta automatica informa dell’avvenuta chiusura.
    S.




    •  
      Laura Ceccherini

      Grazie Sofia della segnalazione! Aggiorneremo le informazioni. Contenti di esserti stati utili!




      •  

        Ciao a tutti
        Vi consiglio di visitare questo sito, che vi puo’ aiutare a capire un po’ di piu’ sulle partenze come “au pair”: http://www.ragazza-alla-pari.it/
        Si tratta di un’agenzia au pair a Sydney che offre collocamenti GRATIS presso le famiglie locali, in modo da poter viaggiare al sicuro in Australia, oltre ad offrire altri benefici.




  16.  
    1
    Bettina

    Bella iniziativa. Mi piacerebbe per breve periodo ospitare una ragazza alla pari.in particolare madrelingua inglese.per far imparare la lingua al bimbo e per confrontarmi con una persona di altra cultura.ggrazie per le informazioni preziose.




    •  

      Salve sono Giusy italiana e cerco una sistemazone alla pari in cambio di ospitalità sarei disposta a dare mano per il riassetto della casa cucinare sarei anche una brava baby sitter amo gli animali non fumo molto educata dinamica io cerco a firenze o zone e vicine spero ‘spero leggiamo mio annuncio grazie.





Rispondi

Mostra
Nascondi